L’idea che ha portato il Dottor Luciano Maffi a ottenere una borsa di studio dalla Rothschild Foundation è nata nell’ambito del progetto di valorizzazione Fondo Parodi conservato presso l’Archivio Doria conservato al Dipartimento di Economia - DIEC.

Nelle fonti contabili conservate in quella sede emerge, tra l’altro, il ruolo svolto da un gruppo di banchieri privati italiani ed ebrei (tra cui i Parodi) che, ponendosi in una posizione intermedia tra i Rothschild di Parigi ed il conte di Cavour, hanno sostenuto finanziariamente il processo di unificazione nazionale anche attraverso il collocamento di titoli del debito pubblico.

La fondazione Rothschild, che conserva carteggi e copialettere riguardanti sia i Parodi, sia altre case bancarie attive in Italia si è mostrata senz'altro interessata all' approfondimento di queste tematiche, un ambito in cui il DIEC è coinvolto anche con un Progetto di Ricerca di Interesse Nazionale (Prin).

Oltre a concedere la possibilità di visionare il materiale conservato presso i propri archivi in Francia e in Inghilterra la fondazione ha altresì fornito le risorse per un soggiorno finalizzato ad accedervi. La possibilità di disporre della documentazione di questi archivi, in gran parte inedita e recentemente inventariata, consentirà di gettare nuova luce su un fenomeno poco conosciuto, e poco studiato, a causa della scarsità materiale di fonti. Permetterà altresì alle diverse anime dell’area di storia di disporre di nuovi documenti per approfondire, da una molteplicità di angolazioni, le rispettive ricerche e di valorizzare ulteriormente, sul piano storiografico, il secolare respiro internazionale della finanza genovese.