Il fondo si compone di 230 unità archivistiche, che vanno dalla metà dell’ottocento agli anni trenta del novecento e documentano le attività economiche svolte dalla famiglia in ambito armatoriale, commerciale e finanziario.

Il fondo è attualmente in corso di riordino e, pertanto, non è aperto alla consultazione.