1) È attivo presso il Dipartimento di Economia (DIEC) dell’Università degli Studi di Genova il Centro di Ricerca denominato Centro di studi e documentazione di Storia economica “Archivio Doria”.

2) Scopi principali del Centro sono:
    a) raccogliere, conservare, inventariare e schedare materiale storico documentario riguardante la Storia economica d’età moderna e contemporanea, con particolare attenzione alla Storia economica della Liguria;
    b) consentire la consultazione del materiale custodito agli studiosi che ne facciano richiesta;
    c) collaborare con centri e istituzioni aventi le stesse finalità e le medesime aree di interesse;
    d) promuovere seminari, convegni, dibattiti e incontri sulle problematiche relative alla conservazione del materiale storico documentario e sui temi che tale materiale consente di studiare ed approfondire;
    e) promuovere progetti di ricerca su temi di storia economica d’età moderna e contemporanea e iniziative tese a valorizzare il patrimonio documentario conservato.

3) Il Centro conserva attualmente nei suoi locali:
    a) il fondo Doria di Montaldeo costituito dall’archivio familiare donato dal professor Giorgio Doria all’Istituto di storia economica della Facoltà di Economia e commercio dell'Università degli studi di Genova con atto rogato dal notaio Alessandro Valdettaro in data 30 giugno 1965;
    b) il fondo Salvago Raggi costituito dall’archivio familiare concesso in comodato dalla N. D. Signora Camilla Salvago Raggi all’Università degli studi di Genova per uso e conservazione nell’Istituto di storia economica della Facoltà di Economia e Commercio, con atto rogato dal notaio Alessandro Valdettaro in data 1° giugno 1970;
    c) il fondo Grendi costituito dall'archivio dell’azienda Grendi donato dal professor Edoardo Grendi all’Istituto di Storia economica della Facoltà di Economia e Commercio dell’Università degli studi di Genova;
    d) il fondo Scuola Superiore di Commercio - Facoltà di Economia e Commercio costituito dal materiale raccolto dai docenti dell’Istituto di Storia economica della Facoltà di Economia e Commercio;
    e) il fondo Francesco Doria Lamba, costituito dall’archivio familiare concesso in comodato dagli eredi Doria Lamba alla Sezione di Storia economica del Dipartimento di Economia e Metodi Quantitativi in data 23 giugno 2005;
    f) il fondo Conservatorio Interiano, costituito dall’archivio dell’omonima istituzione concesso in comodato dal rappresentante legale alla Sezione di Storia economica del Dipartimento di Economia e Metodi Quantitativi in data 15 novembre 2010;
    g) il fondo Famiglia Parodi, costituito dall’archivio familiare concesso in comodato dall’ingegner Giacomo Parodi al Dipartimento di Economia in data 7 novembre 2012;
    h) il fondo Famiglia Pastorino, costituito dall’archivio familiare concesso in comodato dall’ingegner Giacomo Parodi al Dipartimento di Economia in data 7 novembre 2012.

4) Organi del Centro sono il Comitato scientifico e il Direttore. Il Comitato scientifico è composto dai docenti di Storia economica afferenti al DIEC, da un esperto in archivistica cooptato su indicazione dei docenti di Storia economica del DIEC. Il Direttore del Centro è designato nell’ambito del Comitato scientifico. Il Comitato scientifico regola il funzionamento del Centro e le modalità di consultazione del materiale; programma le attività e ne verifica la realizzazione. Il Direttore cura la realizzazione delle attività programmate e garantisce il regolare funzionamento del Centro.

5) Il Comitato scientifico si riunisce almeno una volta all’anno. In tale occasione verifica il regolare funzionamento del Centro, elabora il programma annuale di attività, valuta la relazione del Direttore sull’attività svoltasi nell’anno precedente.

6) Per quanto non disciplinato dal presente Regolamento si rinvia alla normativa vigente.