Iscriversi all’Università è una scelta importante che deve essere assunta con giudizio. Rispetto alla vita nella scuola superiore cambiano molte cose: la frequenza delle lezioni non è obbligatoria (almeno qui a Economia), non ci sono interrogazioni o compiti in classe e l’unico momento di verifica della preparazione è l’esame alla fine del corso.
All’inizio c’è una sensazione di grande libertà, ma è importante che gli studenti dimostrino la maturità acquisita con il diploma, divenendo autonomi nella gestione della loro agenda e dello studio.

Gli anni dell’Università sono per molti gli anni più belli della propria vita, ma molti studenti non riescono a superare il primo anno e la ragione principale risiede proprio nell’incapacità di gestire questo passaggio della vita universitaria, ricca di soddisfazioni ma anche molto impegnativa.